L’orto botanico di Brera: un giardino segreto

Se come me siete sempre alla ricerca di posti poco conosciuti, potete fare due passi all’orto botanico di Brera! Finalmente la scorsa estate, complice un’amica, l’ho visitato e credo di essere entrata da via Gabba; dico credo perché non è così semplice trovare l’ingresso ma, una volta superata la soglia vi troverete immersi in un’atmosfera romantica, così lontano dalla frenesia della città pur essendo in pieno centro.

L’ingresso è libero ed è presente una piccola saletta espositiva. Fu voluto ancora da Maria Teresa d’Austria nel 1774 per farne un punto di studio della facoltà di medicina. Si tratta di 5.000 metri quadrati nei quali si può passeggiare, leggere un libro, riposarsi… Il mio consiglio è quello di rifugiarvi verso il fondo, dove alcuni alberi ad alto fusto riusciranno a ripararvi dalla canicola dandovi una sensazione di immediato ristoro.

Da pochi anni è stato restaurato, sistemando le aiuole come erano ai tempi di Maria Teresa e mantenendo i muri in mattoni originali. Tra le architetture storiche troverete due vasche ellittiche del 700, una serra ottocentesca oggi usata dall’Accademia delle Belle Arti e una piccola specola.

Il simbolo di questo giardino segreto è un Ginko Biloba, ne potrete ammirare 2 ancora di fine settecento all’interno.

Questo slideshow richiede JavaScript.

4 pensieri su “L’orto botanico di Brera: un giardino segreto

Rispondi a Linuccia Milasi Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...